Nella mia vita “normale” vivo in una piccola città del Piemonte ma ho sempre desiderato un giorno di andare ad abitare in un qualche posto al mare, ne ho sempre sentito la mancanza e aspettare tutto l’anno le vacanze estive per vederlo non mi è mai sembrata una buona mossa. Il mare ha sempre avuto un effetto magico su di me, non facevo altro che fantasticare in tutte le giornate più tristi e fredde immaginandomi in una qualche isola caraibica a godermi il mio panorama preferito.

LEGGI ANCHE: Viaggiare per sentirsi vivi: un viaggio in solitaria alla scoperta dell’America Centrale

Finalmente, dopo tanto tempo, le mie fantasie si sono realizzate e non potevo chiedere di meglio: mi trovo in Messico sulla fantastica Isola di Holbox nel nord dello Yucatan, direttamente sul Mar dei Caraibi. Avevo pianificato di rimanerci solamente una giornata perché i viaggiatori che ho incontrato me l’hanno sconsigliata, eppure è quasi una settimana che sono qua e non riesco letteralmente ad andare via. Non so esattamente spiegarmi il perchè di questa cosa, forse ho semplicemente trovato quel posto che in fondo ho sempre cercato.

Su quest’isola non ci sono strade, quando piove tutto diventa talmente infangato che diventa impossibile muoversi senza sprofondare, non resta che levarsi tutto, fregarsene di sporcarsi e iniziare a camminare a piedi nudi, vi assicuro che andare a comprare la frutta per colazione in questo modo è una sensazione fantastica.

Arrivo a Holbox con la pioggia
Arrivo a Holbox con la pioggia

Tutto qui ha un ritmo proprio, non esiste la fretta, lo stress o le preoccupazioni tipiche delle nostre città, le persone del posto vivono spensierate ascoltando musica e ballando tutto il giorno o addirittura, addormentandosi alla cassa del loro piccolo negozietto. Anche il non fare niente e stare semplicemente sdraiato su un’amaca qui acquista un valore diverso.

Il mare possiede tutte le sfumature possibili che ci siano tra il blu e il verde, le onde quasi non esistono e la sabbia è talmente compatta e soffice che sul bagnasciuga ci si può andare addirittura in bicicletta.

mare dell'isola di Holbox col sole
Mare dell’isola di Holbox col sole

La guesthouse dove alloggio si chiama “Be Holbox e credo che non ci sia consiglio migliore che essere po’ Holbox nella vita, prendendo tutta alla leggera e godendosi il più possibile le nostre giornate, d’altronde chi non vorrebbe essere abbronzato tutto l’anno o vivere in questo modo?

Sull’isola di Holbox non c’è nulla, ma io ci ho trovato tutto…perché è da scalzi che si sorride meglio.

Isola di Holbox
Isola di Holbox
Il mare di Holbox
Il mare di Holbox