Sofia è sicuramente una di quelle capitali a cui difficilmente pensi quando devi organizzare un viaggio, volete sapere come l’abbiamo scoperta noi? Decidiamo di partire per ferragosto, 3 giorni. Si, ma dove?

I requisiti fondamentali sono 2, che sia un viaggio economico e che sia lontano dalle flotte di turisti. La soluzione è una: inserire le date su Skyscanner e fare una ricerca da Roma a Ovunque, la meta più economica sarà la nostra prossima tappa. Con nostra sorpresa la prima voce recita proprio Sofia, ci guardiamo interdetti, Sofia?! Ma ormai la decisione è presa, prenotiamo l’albergo e siamo pronti a partire.

LEGGI: Come funziona la ricerca Ovunque di Skyscanner?

Sofia
Sofia

Sofia è una città a misura d’uomo, si gira comodamente a piedi, bastano un paio di giorni per vederla, ma è davvero piacevole da visitare. E’ una delle capitali europee più antiche d’Europa dopo Roma e Atene, indi per cui ha assorbito un’enormità di culture e religioni diverse.

La religione predominante è quella ortodossa, ma nella capitale potrete trovare anche moschee, chiese cattoliche, russe e sinagoghe, tutte molto antiche e con una storia da raccontare. Il mio consiglio è quello di visitarle tutte per rendervi conto della loro diversità e allo stesso tempo del loro fascino.

Oltre al fascino religioso e culturale Sofia è una città che vi regalerà il piacere di passeggiare senza meta, scoprire i vicoli nascosti di Vitosha, i ristorantini tipici o i locali dove fumare ShiSha e perdersi a chiacchierare fino a tarda notte. Una menzione particolare devo riservarla proprio a Vitosha Boulevard, una via completamente pedonale dall’atmosfera unica, probabilmente l’angolo di Sofia di cui vi innamorerete.

Vitosha Boulevard

E proprio in uno dei vicoli di Vitosha abbiamo scoperto quello che sarà il nostro locale preferito: 65 Fireflies è un bar in Solunska 65, gestito da sole donne, in cui servono ottimi cocktail. L’atmosfera californiana con musica indie/folk vi trascinerà con la mente in un’estate assolata, in un chioschetto in spiaggia, vento tra i capelli e skateboard che vi sfrecciano davanti. Provare per credere.

65 Fireflies, bar al centro di Sofia

Per quanto riguarda il cibo posso dirvi che noi abbiamo assaggiato un pò di tutto, dalla cucina locale al thailandese, e devo dire che non è niente male. Abbiamo assaggiato il cibo locale in un ristorante di Vitosha boulevard, consigliato da tripadvisor, il prezzo non era molto economico considerato che ci troviamo a Sofia, ma comunque più che accettabile. Per il thailandese invece abbiamo optato per uno dei locali più rinomati della zona, il Royal Thai, inutile dire che il rapporto qualità/prezzo era ottimo e il cibo divino.

In definitiva il consiglio che posso darvi su Sofia è che vale la pena di essere visitata, soprattutto se il vostro vuole essere un viaggio all’insegna del risparmio, del divertimento e, perché no, della scoperta.

Non sarà Amsterdam, non sarà Londra, ma vi assicuro che Sofia, nel suo piccolo, non ha nulla da invidiare a queste grandi città.

Come sempre, buon viaggio a tutti!!